Il Villaggio SOS di El Jadida


L'obiettivo del Villaggio SOS di El Jadida è quello di facilitare l’integrazione dei bambini nel loro ambiente locale costruendo il Villaggio al centro della città. La costruzione del Villaggio è inoltre completamente finanziata dalle risorse locali (associazioni locali, comuni e province).

Il Villaggio SOS di El Jadida si trova nel centro dell’omonima città. El Jadida si affaccia sulla costa mediterranea, a circa 90 km a ovest di Casablanca, ed ha più di 140.000 abitanti. E’ famosa per il suo stile architettonico coloniale portoghese che risale al XVI secolo. Grazie alla sua architettura e ai suoi edifici, la città di El Jadida è considerata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità dal giugno 2004.

La costruzione è iniziata nel giugno del 2005 e il Villaggio dei Bambini SOS di El Jadida ha aperto le sue porte nel luglio del 2006. Come per tutti gli altri Villaggi dei Bambini SOS, il suo obiettivo principale è di garantire una famiglia ai bambini che ne hanno bisogno. 

La novità di questo Villaggio è rappresentata dalla posizione al centro della città. In questo modo i bambini SOS hanno facile accesso a tutte le strutture educative, culturali e sanitarie del posto e possono integrarsi meglio con l’ambiente circostante.

Il Villaggio dei Bambini SOS di El Jadida è stato costruito su 0,75 ettari di terreno forniti dalle autorità. E’ composto da tre edifici a due piani con quattro appartamenti ciascuno, l’appartamento del direttore del Villaggio, un ufficio amministrativo e un appartamento per gli operatori che lavorano nel Villaggio dei Bambini SOS.

Al piano terra delle case ci sono diversi laboratori e sale polifunzionali (una stanza per le terapie, un laboratorio di computer, una biblioteca, un laboratorio per arte e artigianato). All’interno del Villaggio c’è un piccolo parco giochi. Al Villaggio dei Bambini SOS di El Jadida possono trovare casa fino a 108 bambini.