Il Villaggio SOS di Livingstone


Livingstone è localizzata a circa 500 km a sud di Lusaka ed ha una popolazione di circa 100.000 abitanti. Circa il 60% della popolazione del distretto vive al di sotto della soglia di povertà e la maggior parte è rappresentata da donne.

Il distretto di Livingstone è anche uno dei distretti più colpiti dall’HIV/AIDS. Il settore educativo è caratterizzato da strutture inadeguate ed insufficienti. Data la situazione di grande povertà e di aumento del numero di orfani, le famiglie allargate non riescono a far fronte alle esigenze.

Poiché le strutture sociali sono estremamente carenti nella zona, si è preso la decisione di costruire un Villaggio SOS a Livingstone. E’ stato messo a disposizione da parte del municipio un appezzamento di terreno adeguato, situato nei sobborghi della città. Il terreno è inserito in un quartiere povero. La cerimonia dell’apertura ufficiale è stata fatta il 7 ottobre 2008.

Il Villaggio SOS di Livingstone comprende 15 case-famiglia (con una capacità di accoglienza di circa 150 bambini), una casa per il direttore del Villaggio, case per lo staff ed un’area amministrativa e di servizio. Ogni casa-famiglia ha un piccolo appezzamento di terreno per coltivare ortaggi ed allevare galline. 90 bambini tra i 3 ed i 6 anni stanno frequentando l’Asilo SOS suddivisi in 3 gruppi.

L’Asilo accoglie sia i bambini del Villaggio SOS che i bambini del circondario. Anche la Scuola Elementare SOS Hermann Gmeiner è aperta ai bambini della comunità circostante ed è organizzata su 9 aule. La scuola è attrezzata con un laboratorio di computer, una biblioteca ed aule dove si insegna economia domestica e falegnameria. Può accogliere fino a 360 alunni. Due programmi comunitari – un programma di rafforzamento famigliare ed un programma di prevenzione di HIV/AIDS – completano i servizi offerti.