Il Villaggio SOS di Rourkela




Nell’ottobre del 1999 un ciclone devastò la provincia di Orissa. L’uragano raggiunse la velocità massima di 300 km orari. Pesanti piogge ed ondate superiori ai 15 metri sommersero i villaggi e le città lungo la costa orientale dell’India e circa cinque milioni di abitazioni andarono completamente distrutte.
SOS Villaggi dei Bambini India avviò subito un programma d’assistenza per l’emergenza incentrandolo sull’aiuto sanitario alle popolazioni residenti nell’area disastrata. Dal gennaio 2000 SOS Villaggi dei Bambini ha procurato una sistemazione a 190 bambini provenienti dalla zona colpita dal ciclone.

SOS Villaggi dei Bambini cercò a lungo di rintracciare eventuali parenti sopravissuti di questi bambini o di sistemarli in famiglie adottive. Tuttavia apparve subito chiaro che molti bambini avrebbero dovuto rimare presso l’organizzazione e quindi il governo locale forni un appezzamento di terreno a Rourkela sul quale costruire un nuovo Villaggio SOS.

Il Villaggio SOS di Rourkela è costituito da 15 case famiglia, una sala multifunzionale, una zona dedicata allo staff ed i necessari edifici amministrativi. Ha un suo campo giochi dove i bambini possono scatenarsi e divertirsi. C’è anche una scuola materna aperta anche ai bambini della comunità locale per l’assistenza diurna.

Il 2007 ha visto l’apertura di un Centro Giovanile a Rourkela. Gli adolescenti di solito si trasferiscono dal Villaggio SOS a un Centro Giovanile SOS quando iniziano un corso di formazione professionale o proseguono l’istruzione superiore.