Le famiglie in difficoltà non vanno lasciate sole

Come riconoscere le famiglie in difficoltà?

Sono quei nuclei familiari in cui i bambini corrono il rischio di perdere le cure dei propri genitori biologici, di essere abbandonati, sfruttati o maltrattati fisicamente e psicologicamente.



Questo significa identificare un preciso gruppo sociale da proteggere e quindi impegnarsi in tutti i modi per evitare le situazioni di rischio, prima che sia troppo tardi.

Questo non è un compito facile, poiché le cause che portano alla crisi familiare sono molteplici e complesse, inerenti al rispettivo ambiente geografico, culturale ed economico, senza dimenticare le mancanze fisiche, psicologiche ed emotive. È tuttavia necessario identificare tempestivamente queste cause ed agire nel minor tempo possibile.

Sfidando le difficoltà, i Programmi di Rafforzamento Familiare della nostra associazione sono operanti in 95 nazioni del mondo ed in totale aiutiamo quotidianamente oltre 122.000 bambini in famiglie a rischio. (dati del 2007)

Attraverso i Programmi di Rafforzamento Familiare SOS lavoriamo ogni giorno per portare avanti il nostro sogno, in cui ogni bambino potrà vivere con la propria famiglia in una casa accogliente, per crescere con amore, rispetto e sicurezza.

Non lasciamo sole le famiglie in difficoltà: assieme possiamo salvarle dalla crisi.

Scopri gli interventi concreti per “rimettere in moto” una famiglia >>>


Vuoi saperne di più?