Ancora 35 giorni per dichiarare la Guinea “ebola free”

L’emergenza ora è quella degli orfani

Milano 24 novembre 2015 - E’ del 17 novembre la notizia della guarigione dell'ultima paziente di Ebola in Guinea (una bambina di tre settimane nata da una madre infetta). Il Paese sarà considerato libero dall’Ebola se non verranno segnalati nuovi casi nei prossimi 35 giorni. SOS Villaggi dei Bambini ha già avviato, nel Paese, un programma di assistenza alle vittime nelle aree di Conakry, Coyah, Forécariah e Nzérékoré e sta dando sostegno a 1.200 bambini orfani. Oltre al supporto psicologico, vengono garantiti cibo, cure e istruzione.

L’obiettivo è ora quello di accogliere i bambini, le cui famiglie sono state vittime dell’Ebola, nei nostri Villaggi SOS. Il nostro Programma di Emergenza, con la fine del contagio, continuerà e si concentrerà sull’assistenza e sul sostegno all’infanzia, nel lungo periodo, come sempre. La nostra politica di prevenzione continuerà ma la vera emergenza, ora, sono i bambini e ragazzi privi di cure.” – racconta il responsabile area programmi SOS in Guinea.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha già annunciato la fine del contagio in Liberia ma SOS Villaggi dei Bambini non ha mai interrotto, nemmeno qui, i Programmi SOS contro il virus:

"Non abbiamo mai ridotto le nostre misure di prevenzione e le altre procedure di sicurezza, anche quando il paese è stato dichiarato libero dall’Ebola. Fino a quando la presenza del virus si farà sentire all'interno nel nostro Paese, in Sierra Leone, in Guinea e in Costa d'Avorio non potremo abbassare la guardia. Ma siamo fiduciosi. I Programmi SOS contro l’ebola sono più avanzati ed efficaci di quelli predisposti nel 2014. Tutte le squadre di intervento sono ancora sul posto: il Ministero della salute, l'OMS e le altre organizzazioni sono ancora impegnate nell’emergenza. Il personale è ben addestrato e più organizzato nel distribuire materiale e offrire aiuto. SOS Villaggi dei Bambini in Liberia è forte ed è pronta ad affrontare qualsiasi evenienza per garantire la sicurezza del personale e dei bambini. Siamo un partner governativo affidabile ed esperto, l’abbiamo dimostrato." – racconta George Kordahi, Direttore Nazionale di SOS Villaggi dei Bambini Liberia.

  • Roberta Capella

    Roberta Capella è il nuovo direttore di SOS Villaggi dei Bambini

    29.11.2016 - SOS Villaggi dei Bambini Italia nomina Roberta Capella nuovo Direttore. “Crescita, diversificazione dei programmi e dei servizi senza rinunciare alla nostra unicità: la qualità.” approfondisci
  • Katalin Berend presta servizio volontario come pediatra.

    Essere umani è la cura migliore

    28.11.2016 - Da quando è in pensione, la pediatra 71-enne Katalin Berend presta servizio nel campo rifugiati di Bicske, in Ungheria, a fianco di SOS Villaggi dei Bambini. Ecco la sua testimonianza. approfondisci
  • Tornare a essere bambini: la storia di Zena

    25.11.2016 - Da quando Zena è arrivata nel Villaggio SOS di Ksarnaba, in Libano, è tornata a vivere come una bambina, con degli adulti che si prendono cura di lei e dei suoi fratelli. approfondisci
  • Giornata Nazionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza

    Giornata Nazionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza

    21.11.2016 - Il Gruppo CRC chiede alle istituzioni un'assunzione di impegno rispetto alle azioni previste nel IV Piano Nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva e il Piano biennale nazionale di prevenzione e contrasto all'abuso e allo sfruttamento sessuale dei minori. approfondisci
  • Il piccolo Bona ha un sogno da realizzare

    18.11.2016 - Bona è un ospite del Villaggio SOS di Kampong Thom, in Cambogia. Qua ha potuto studiare e coltivare il suo sogno di diventare un giocatore di calcio. approfondisci
  • Villaggio SOS dei Bambini di Dakar - Senegal

    La gioia di una nuova casa nel Villaggio SOS dei Bambini di Dakar

    14.11.2016 - Nel Villaggio SOS dei Bambini di Dakar, in Senegal, una delle case famiglia è stata ristrutturata per renderla più accogliente e adatta ai suoi ospiti, tra cui il piccolo Ndiaye. approfondisci
  • SOS Villaggi dei Bambini - Sierra Leone

    Sierra Leone: la storia di Olivia nel Villaggio SOS dei Bambini di Freetown

    08.11.2016 - Con una popolazione di circa 6 milioni di persone, la Sierra Leone è uno dei Paesi più poveri al mondo. La storia di Olivia ci ricorda quanto sia prezioso l'intervento di SOS Villaggi dei Bambini in aiuto e in difesa dei diritti dei minori. approfondisci
  • Testimonianze di accoglienza nel Villaggio SOS di Ostuni

    La mia storia di accoglienza al Villaggio dei Bambini SOS di Ostuni

    28.10.2016 - I bambini che crescono all'interno di un Villaggio SOS rimangono spesso legati per tutta la vita alle persone che sono state loro a fianco durante quegli anni. approfondisci
  • La parola ai ragazzi, la risposta alle istituzioni - Progetto InFo

    28.10.2016 - I diritti dei bambini che vivono in accoglienza etero familiare sono frequentemente ignorati o addirittura violati. Con il progetto europeo “InFo – INsieme FOrmando”, finanziato dalla Commissione Europea, SOS Villaggi dei Bambini ha riportato l’attenzione sui diritti dei bambini nel contesto dell’accoglienza attraverso il coinvolgimento in 5 città italiane non solo delle istituzioni e degli operatori professionali, ma anche dei giovani e ragazzi che vivono l’esperienza di essere accolti in comunità. approfondisci
  • Termina l'occupazione militare del Villaggio SOS di Damasco

    26.10.2016 - In Siria termina l'occupazione militare del Villaggio SOS di Damasco: i bambini e i ragazzi possono tornare a casa. approfondisci