SOS Villaggi dei Bambini partner ufficiale governativo per la Risposta alla siccità #nessunbambinosolo

Milano, 4 luglio 2016 – L'Etiopia sta soffrendo la peggiore siccità degli ultimi 5 decenni. Più di 10 milioni di persone hanno urgente bisogno di aiuti alimentari, mentre 6milioni sono i bambini denutriti. Le Nazioni Unite stimano che circa 500mila bambini richiedano un trattamento urgente per grave malnutrizione.  Il danno causato alle colture e all’allevamento è considerevole. L’aumento dei prezzi sta mettendo in ginocchio le comunità rurali e non.

SOS Villaggi dei Bambini in Etiopia è uno dei partner ufficiali governativi per la Risposta alla siccità, insieme alle Nazioni Unite, oltre che membro della Protezione dei Minori insieme a Unicef. Sta partecipando e contribuendo allo sviluppo di un piano d'azione nazionale per sostenere e proteggere i bambini delle zone colpite dalla siccità.
 

“L'obiettivo è quello di raggiungere più di 18.000 bambini e le famiglie vulnerabili nella zona orientale di Hararghe. Occorre pensare a modi per attenuare la vulnerabilità dei bambini nel caso di disastri naturali futuri. Ecco perché nel programma di rafforzamento familiare integriamo la resilienza e la formazione sulle questioni ambientali” – spiega Sahlemariam Abebe, direttore nazionale di SOS Villaggi dei Bambini Etiopia.


Il governo ha identificato l’area orientale di Hararghe una priorità. Le famiglie lottano per sfamarsi: mancano cibo e medicine. Molti stanno fuggendo dalle loro abitazioni. Si teme che senza una risposta umanitaria coordinata, la situazione potrebbe degenerare.
 
Il programma di emergenza SOS si pone come obiettivi:

• Assistenza nutrizionale a 4.000 bambini e donne a rischio.
• Cure mediche per bambini malnutriti, donne in gravidanza e in allattamento.
• Servizi idrici e igienico-sanitari per i bambini vulnerabili, mamme e famiglie.
• Formazione per migliorare le condizioni di vita a più di 2.500 persone.
• Spazi a Misura Bambino per bambini e ragazzi non accompagnati.
 
SOS Villaggi dei Bambini ha fornito cure e sostegno in Etiopia dal 1974. Oggi, SOS Villaggi dei Bambini in Etiopia ha più di 60 programmi attivi (compresi i Villaggi SOS, gli asili, le strutture per i giovani e i centri medici) ad Addis Abeba, Bahir Dar, Gode, Harar, Hawassa, Gimma e Makallè.

Sostieni le nostre attività in Etiopia. Dona ora>
  • Testimonianze da Aleppo

    Testimonianze da Aleppo: la storia di Salma

    23.12.2016 - "I miei figli hanno visto cose che nessun bambino dovrebbe mai trovarsi di fronte"- Salma racconta la sua vita, insieme ai tre figli, nella città assediata di Aleppo. Approfondisci
  • cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    20.12.2016 - Un lavoro nelle aziende del territorio per 28 giovani in difficoltà: cameo sostiene il “Progetto AutonoMIA” di SOS Villaggi dei Bambini nei Villaggi di Vicenza, Mantova, Morosolo e Saronno (VA). Scopri di più
  • Aleppo: i desideri dei bambini in guerra.

    20.12.2016 - Abbiamo chiesto a cinque bambini di Aleppo, costretti a fuggire a causa della guerra, di raccontarci come si sentono. approfondisci
  • Da un Villaggio SOS alle Olimpiadi

    20.12.2016 - Mavis Chirandu è cresciuta in una Famiglia SOS a Bindura, nello Zimbabwe, è andata in Agosto a Rio de Janeiro per la nazionale femminile di Calcio dello Zimbabwe. Leggi la sua storia
  • Ci sono cose che da soli non si possono affrontare

    20.12.2016 - A dicembre abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi digital “Ci sono cose che da soli non si possono affrontare”, con l’obiettivo di sostenere il nostro lavoro in Italia. approfondisci
  • Fratelli e sorelle insieme

    20.12.2016 - Le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini. approfondisci
  • Il tuo voto per SOS Villaggi dei Bambini vale un’area gioco per bambini

    20.12.2016 - Vota il progetto “Italy: Building a children play area”: per realizzare un’area gioco per bambini di SOS Villaggi dei Bambini Italia! approfondisci
  • Storie di accoglienza del centro per rifugiati di Principovac

    Storie di accoglienza nel centro per rifugiati di Principovac

    06.12.2016 - Il centro di accoglienza per rifugiati di Principovac si trova in un ex ospedale pediatrico al confine fra Serbia e Croazia, a 100 metri dalla frontiera. Il villaggio serbo più vicino è a 10 km di distanza, a un'ora di cammino. approfondisci
  • Roberta Capella

    Roberta Capella è il nuovo direttore di SOS Villaggi dei Bambini

    29.11.2016 - SOS Villaggi dei Bambini Italia nomina Roberta Capella nuovo Direttore. “Crescita, diversificazione dei programmi e dei servizi senza rinunciare alla nostra unicità: la qualità.” approfondisci
  • Katalin Berend presta servizio volontario come pediatra.

    Essere umani è la cura migliore

    28.11.2016 - Da quando è in pensione, la pediatra 71-enne Katalin Berend presta servizio nel campo rifugiati di Bicske, in Ungheria, a fianco di SOS Villaggi dei Bambini. Ecco la sua testimonianza. approfondisci