Fratelli e sorelle insieme

Avevo 8 anni quando ho perso mia mamma. Mio padre non poteva prendersi cura di me e dei miei due fratellini più piccoli. Abbiamo lasciato la nostra casa, i nostri cuscini, sui quali era ancora impresso l’odore di nostra madre, per un luogo sconosciuto, ancora senza odore né nome. Un luogo alieno che poi abbiamo imparato ad amare come casa nostra: il Villaggio SOS, la nostra seconda famiglia. Io e i miei fratelli siamo rimasti uniti, cosa importantissima, credo sia stata la mia ancora di salvezza. Un pezzo importante della nostra vita andata in frantumi era rimasto intatto, da lì si poteva ricominciare!


Queste sono le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini.
SOS Villaggi dei Bambini da oltre 60 anni si prende cura di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle, restituendo loro l’amore e la protezione di cui hanno bisogno per crescere e diventare grandi.

Lo fa accogliendoli in una vera e propria casa, con la sua atmosfera, i suoi ritmi e le sue abitudini, dove un’educatrice competente e coinvolta, piena di amore e passione, si occupa di ogni aspetto della loro vita quotidiana. Lo fa tutelando il legame tra fratelli e sorelle naturali, vitale soprattutto in momenti traumatici in cui manca il sostegno della propria famiglia.
Tutte le news