Il pane quotidiano dei ragazzi del Villaggio SOS di Vicenza

Nasce una Cooperativa Sociale per la produzione di prodotti da forno. La Basilica Palladiana, lato Piazza delle Erbe, ospiterà la rivendita. 6 maggio, il Teatro Olimpico ospiterà un Concerto dell’Accademia Bizantina
Vicenza, 13 aprile 2015 – Giovedì 9 aprile, presso il Villaggio SOS di Vicenza, è stato presentato il progetto “Pane Quotidiano” che prevede la nascita di una Cooperativa sociale di tipo B, specializzata nella panificazione e produzione di prodotti da forno di alta qualità e di un Punto di Rivendita che verrà ospitato nella Basilica Palladiana. Il tutto sarà curato e gestito dai ragazzi accolti e sostenuti dal Villaggio SOS di Vicenza. “I nostri ragazzi, per diverse ragioni, non hanno un “solido” contesto familiare alle spalle.


Per questo motivo, è necessario, per loro e per noi che li accompagniamo, programmare un percorso di inserimento nel mondo del lavoro che li indirizzi verso una sicura collocazione professionale, che garantisca loro autonomia e indipendenza economica”
– dice Valter Iposi, Presidente del Villaggio SOS di Vicenza – “E’ la nostra mission, da sempre, e mai come oggi importante da perseguire”. La produzione della Cooperativa Sociale si colloca nella fascia di alta qualità. Verranno utilizzate farine speciali e poco diffuse nel mondo della panificazione, con un'attenzione costante all'eticità e alla sostenibilità della produzione e verso coloro che soffrono di particolari intolleranze alimentari. La formazione del personale avverrà attraverso un panettiere professionista che sarà guida e maestro per i ragazzi coinvolti.  

L'obiettivo è quello di creare una “squadra” di lavoro specializzato in grado, a sua volta, di insegnare il mestiere ai successivi lavoratori della cooperativa. “Il forno verrà allestito all'interno del Villaggio SOS in un apposito locale. Ci piace l'idea che il pane e tutti i prodotti che la nuova cooperativa sfornerà, abbiano come punto di origine lo stesso luogo dal quale ai nostri ragazzi spiccano il volo. I nostri 4 giovani soci-lavoratori saranno uno splendido esempio di vita per i bambini più piccoli e per gli altri ragazzi che si stanno avvicinando alla maggiore età ” – afferma Piera Moro, Direttrice del Villaggio SOS. La rivendita verrà ospitata nella Basilica Palladiana, lato Piazza delle Erbe, e verrà curata e gestita da altri quattro ragazzi e ragazze del Villaggio SOS. Il progetto esecutivo e l'arredamento potranno vantare la prestigiosa firma dell'architetto Flavio Albanese. In questo locale si allestirà anche uno spazio per la degustazione dei prodotti da forno abbinati ad altre eccellenze culinarie del nostro territorio, dalle colazioni mattutine, alla degustazione di pane e sughi (“scarpetta”) fino agli aperitivi serali. La vendita dei prodotti avverrà anche attraverso la distribuzione in alcuni Ristoranti del vicentino, presso i mercati rionali della città e altre panetterie della Provincia di Vicenza.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di quello che era il nostro sogno. La Fondazione Divo Bartolini che ha sposato e sostenuto la mission, cameo che sostiene il progetto, l’Amministrazione Comunale di Vicenza, la Ditta Sottoriva che fornirà i macchinari per la produzione, lo Studio Albanese, e il Vicenza Calcio” – conclude Iposi.
 
Appuntamenti importanti di inaugurazione del Progetto:
 
  • 6 maggio, presso il Teatro Olimpico di Vicenza, Concerto dell’Accademia Bizantina, rinomata ensemble musicale, che si esibirà in un programma interamente dedicato a W.A. Mozart. Sul palco, a introdurre i musicisti e a presentare l’ambizioso progetto “Pane Quotidiano”, ci sarà anche la squadra del Vicenza Calcio.
A Settembre, Evento Inaugurale in Piazza delle Erbe con la partecipazione dello chef Carlo Cracco, amico del Villaggio SOS di Vicenza da tempo.
  • Le parole di Giovanni Odorizzi

    La testimonianza del Direttore del Villaggio SOS di Trento

    08.02.2017 - Cosa significa per un bambino crescere senza contare sulla propria famiglia? Capiamolo attraverso le parole di Giovanni Odorizzi, direttore del Villaggio di Trento. Scopri di più
  • La storia di Alfrido al Villaggio SOS di Ostuni

    La storia di Alfrido nel Villaggio SOS di Ostuni

    08.02.2017 - Alfrido si è trovato solo in Italia, all'età di 12 anni. Nel Villaggio SOS di Ostuni ha trovato un luogo da chiamare casa. Scopri di più
  • Lucia Miceli al Tg2

    La testimonianza di Lucia Miceli ai microfoni del Tg2

    08.02.2017 - Lucia è arrivata al Villaggio SOS di Ostuni perché aveva perso la mamma e suo padre non poteva occuparsi di lei e dei suoi fratellini. Ecco la sua storia. Scopri di più
  • Nessun Bambino Solo

    Parte la campagna Nessun Bambino Solo

    30.01.2017 - Per sostenere questa importante iniziativa, dal 29 gennaio al 11 febbraio, è possibile donare con un SMS o chiamata da rete fissa al 45522. Scopri di più
  • Testimonianze da Aleppo

    Testimonianze da Aleppo: la storia di Salma

    23.12.2016 - "I miei figli hanno visto cose che nessun bambino dovrebbe mai trovarsi di fronte"- Salma racconta la sua vita, insieme ai tre figli, nella città assediata di Aleppo. Approfondisci
  • cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    20.12.2016 - Un lavoro nelle aziende del territorio per 28 giovani in difficoltà: cameo sostiene il “Progetto AutonoMIA” di SOS Villaggi dei Bambini nei Villaggi di Vicenza, Mantova, Morosolo e Saronno (VA). Scopri di più
  • Aleppo: i desideri dei bambini in guerra.

    20.12.2016 - Abbiamo chiesto a cinque bambini di Aleppo, costretti a fuggire a causa della guerra, di raccontarci come si sentono. approfondisci
  • Da un Villaggio SOS alle Olimpiadi

    20.12.2016 - Mavis Chirandu è cresciuta in una Famiglia SOS a Bindura, nello Zimbabwe, è andata in Agosto a Rio de Janeiro per la nazionale femminile di Calcio dello Zimbabwe. Leggi la sua storia
  • Ci sono cose che da soli non si possono affrontare

    20.12.2016 - A dicembre abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi digital “Ci sono cose che da soli non si possono affrontare”, con l’obiettivo di sostenere il nostro lavoro in Italia. approfondisci
  • Fratelli e sorelle insieme

    20.12.2016 - Le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini. approfondisci