Un altro tifone si abbatte sulle Filippine

SOS Villaggi dei Bambini inizia la costruzione di case e scuole

Manila, 28 luglio 2014 – Si è abbattuto, nelle scorse settimane, un altro tifone sulle Filippine, una terra che solo 7 mesi fa è stata distrutta dal Tifone Hayan. Rammasun ha portato forti piogge e venti fino a 180 chilometri orari, provocando frane, alluvioni e la morte di almeno 10 persone. A Manila parecchie zone sono state allagate e la situazione è difficile soprattutto nelle baraccopoli, dove il vento ha strappato i fogli in lamiera delle case. Circa 350 mila persone sono fuggite dalle loro abitazioni e hanno cercato rifugio nei centri di accoglienza.

Il Villaggio SOS di Manila si trova a Ayala Alabang ed è stato senza elettricità per oltre 10 giorni. Nessun ferito, fortunatamente.
 

Il Presidente di SOS Villaggi dei Bambini, Siddhartha Kaul, era in visita a Tacloban ed ecco cosa ha raccontato: “Abbiamo dato inizio all’importante Progetto “Costruzione case”, in accordo con i sindaci dei villaggi più colpiti. Abbiamo acquistato delle terre a Tacloban che consegneremo all’amministrazione non appena ultimeremo la costruzione delle 300 case. Il 22 luglio c’è stata l’inaugurazione dell’inizio dei lavori a Palanog e a Tanauan. Abbiamo in questi mesi individuato tutte le famiglie beneficiarie del Progetto. Due tra loro hanno già ricevuto la casa. C’è stata una  semplice cerimonia religiosa ricca di tanta emozione. Abbiamo anche cominciato i lavori per ridare la scuola elementare alla comunità. Ci saranno 19 aule e una palestra. Sono passati sette mesi dal momento in cui il Tifone Haiyan ha devastato le Filippine. Le famiglie stanno faticosamente cercando di tornare alla normalità. SOS Villaggi dei Bambini continua a lavorare, giorno dopo giorno, per ricostruire le loro vite e ridonare ai bambini e ai ragazzi speranza e futuro. Noi non abbiamo mai abbandonato e mai abbandoneremo questo popolo!”.

SOS Villaggi dei Bambini è presente nelle Filippine dal 1967 e gestisce 8 Villaggi SOS – rispettivamente a di Calbayog, Tacloban, Cebu, Davao, Iloilo, Bataan, Lipa e Manila – in cui accoglie un totale di 850 bambini e 221 ragazzi. Attraverso 11 Programmi di rafforzamento familiare aiuta oltre 6.000 persone, di cui più di 4.000 sono bambini e ragazzi fino ai 17 anni di età.