Weekend porte aperte e iniziative nei Villaggi SOS

Dal 27 al 29 maggio 2016 un weekend a porte aperte e di iniziative speciali nei 7 Villaggi SOS d’Italia! Scopri di più sul sito di SOS Villaggi dei Bambini!

Dal 27 al 29 maggio i Villaggi SOS in Italia festeggiano

Proteggere i minori privi di cure famigliari o vittime di abusi, accoglierli in un ambiente sereno e seguirli in un percorso di sviluppo e crescita personale sono gli obiettivi principali di SOS Villaggi dei Bambini. Il 27 maggio 2016, in concomitanza con la ratifica della Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, verrà lanciata “Nessun bambino nasce per crescere solo”, una campagna nata per promuovere l’impegno decennale della onlus per la tutela dei diritti dei minori e garantire, entro il 2030, pari opportunità e un futuro sereno a sempre più bambini e famiglie in difficoltà. La campagna prevede una serie di iniziative volte a coinvolgere tutto il pubblico, dalle istituzioni politiche e imprese locali, sino alle scuole e singoli cittadini.

SOS Villaggi dei Bambini onlus organizza, dal 27 al 29 maggio, un weekend a porte aperte e di eventi in tutti i 7 Villaggi SOS. Sarà un’occasione per vivere un’esperienza unica in compagnia di ragazzi e operatori SOS e conoscere la realtà di chi non può crescere con i propri genitori, né contare sulla presenza dei propri cari.

Sempre a sostegno della campagna, il 28 maggio all’Arco della Pace a Milano, alle ore 16.30, si terrà il Flash MobIl Grande Abbraccio. Un’iniziativa coinvolgente ed emozionante, rivolta a tutti coloro che vogliono sostenere l’impegno di SOS Villaggi dei Bambini stringendosi in un grande abbraccio simbolico di solidarietà.

Tutti gli aggiornamenti sull’evento: sositalia.it/nessunbambinosolo


  • Testimonianze da Aleppo

    Testimonianze da Aleppo: la storia di Salma

    23.12.2016 - "I miei figli hanno visto cose che nessun bambino dovrebbe mai trovarsi di fronte"- Salma racconta la sua vita, insieme ai tre figli, nella città assediata di Aleppo. Approfondisci
  • cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    20.12.2016 - Un lavoro nelle aziende del territorio per 28 giovani in difficoltà: cameo sostiene il “Progetto AutonoMIA” di SOS Villaggi dei Bambini nei Villaggi di Vicenza, Mantova, Morosolo e Saronno (VA). Scopri di più
  • Aleppo: i desideri dei bambini in guerra.

    20.12.2016 - Abbiamo chiesto a cinque bambini di Aleppo, costretti a fuggire a causa della guerra, di raccontarci come si sentono. approfondisci
  • Da un Villaggio SOS alle Olimpiadi

    20.12.2016 - Mavis Chirandu è cresciuta in una Famiglia SOS a Bindura, nello Zimbabwe, è andata in Agosto a Rio de Janeiro per la nazionale femminile di Calcio dello Zimbabwe. Leggi la sua storia
  • Ci sono cose che da soli non si possono affrontare

    20.12.2016 - A dicembre abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi digital “Ci sono cose che da soli non si possono affrontare”, con l’obiettivo di sostenere il nostro lavoro in Italia. approfondisci
  • Fratelli e sorelle insieme

    20.12.2016 - Le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini. approfondisci
  • Il tuo voto per SOS Villaggi dei Bambini vale un’area gioco per bambini

    20.12.2016 - Vota il progetto “Italy: Building a children play area”: per realizzare un’area gioco per bambini di SOS Villaggi dei Bambini Italia! approfondisci
  • Storie di accoglienza del centro per rifugiati di Principovac

    Storie di accoglienza nel centro per rifugiati di Principovac

    06.12.2016 - Il centro di accoglienza per rifugiati di Principovac si trova in un ex ospedale pediatrico al confine fra Serbia e Croazia, a 100 metri dalla frontiera. Il villaggio serbo più vicino è a 10 km di distanza, a un'ora di cammino. approfondisci
  • Roberta Capella

    Roberta Capella è il nuovo direttore di SOS Villaggi dei Bambini

    29.11.2016 - SOS Villaggi dei Bambini Italia nomina Roberta Capella nuovo Direttore. “Crescita, diversificazione dei programmi e dei servizi senza rinunciare alla nostra unicità: la qualità.” approfondisci
  • Katalin Berend presta servizio volontario come pediatra.

    Essere umani è la cura migliore

    28.11.2016 - Da quando è in pensione, la pediatra 71-enne Katalin Berend presta servizio nel campo rifugiati di Bicske, in Ungheria, a fianco di SOS Villaggi dei Bambini. Ecco la sua testimonianza. approfondisci