Presentazione del manuale europeo dei diritti dei minori fuori famiglia

28 Gennaio - Palazzo Pirelli - Milano

Iniziativa promossa da SOS Villaggi dei bambini con il patrocinio del Consiglio regionale 
e il sostegno del Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza


Milano, 25 gennaio 2016 – Palazzo Pirelli ospiterà giovedì mattina la presentazione del primo manuale europeo per i diritti dei bambini fuori famiglia. Un lavoro pensato e realizzato da SOS Villaggi dei bambini e rivolto ai professionisti dell’accoglienza etero-famigliare. Dalle 9,30 alle 13,30, in Sala Pirelli, si terrà il convegno “Realizzare i diritti dei bambini”, evento patrocinato dal Consiglio regionale della Lombardia e sostenuto dal Garante regionale per l’Infanzia e l’adolescenza. Il percorso che ha portato alla presentazione di questo primo manuale europeo ha visto il supporto anche di Consiglio d’Europa, Regione Veneto, Provincia di Trento, Autorità Garante per l’infanzia, Istituto degli Innocenti, Eurochild, CNCM, Associazione Agevolando.

Parlare di minorenni fuori famiglia significa confrontarsi con una realtà di quasi trentamila ragazzi e bambini – spiega il Garante regionale, Massimo Pagani  Non solo è necessario un confronto a livello nazionale ed europeo per arrivare alle migliori linee direttive, ma serve predisporre a livello nazionale una legislazione consona, che metta in pratica i principi, come del resto dimostra la recente votazione alla Camera sulla continuità affettiva”.

“SOS Villaggi dei Bambini difende e promuove da sempre il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto “InFo – Insieme Formando”, finanziato dalla Commissione Europea e da DG Justice, contribuirà a rispondere agli obiettivi del Governo italiano in termini di riduzione della povertà. La partecipazione è, infatti, uno dei tre elementi chiave per interrompere il circolo vizioso dello svantaggio sociale e della povertà. Attraverso il manuale “Realizzare i diritti dei bambini” inizierà la formazione dei professionisti dell’accoglienza etero-familiare per avere un approccio incentrato interamente sui diritti. Apportare un cambiamento positivo nelle vite dei bambini e dei ragazzi in accoglienza etero-familiare non significa infatti intervenire solamente sulle strutture e sulla qualità delle modalità di accoglienza in modo puntuale, ma anche lavorare sulle prassi operative dei professionisti che lavorano in tali strutture” – afferma Maria Grazia Rodriguez Y Baena, Presidente di SOS Villaggi dei Bambini.

SOS Villaggi dei Bambini difende e promuove il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto “InFo – Insieme Formando”, frutto della partnership tra le organizzazioni SOS in Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Italia, Lettonia, Ungheria e Romania, è finanziato dalla Commissione Europea, da DG Justice e contribuisce a rispondere agli obiettivi del Governo italiano sulla riduzione della povertà. Già nel 2013 dalla Commissione europea era arrivata la raccomandazione ad adottare meccanismi che favoriscano la partecipazione dei minorenni ai processi decisionali che li riguardano.

Link utili:
- Programma dell'evento
- Save the date
- Volantino


 

  • Testimonianze da Aleppo

    Testimonianze da Aleppo: la storia di Salma

    23.12.2016 - "I miei figli hanno visto cose che nessun bambino dovrebbe mai trovarsi di fronte"- Salma racconta la sua vita, insieme ai tre figli, nella città assediata di Aleppo. Approfondisci
  • cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    20.12.2016 - Un lavoro nelle aziende del territorio per 28 giovani in difficoltà: cameo sostiene il “Progetto AutonoMIA” di SOS Villaggi dei Bambini nei Villaggi di Vicenza, Mantova, Morosolo e Saronno (VA). Scopri di più
  • Aleppo: i desideri dei bambini in guerra.

    20.12.2016 - Abbiamo chiesto a cinque bambini di Aleppo, costretti a fuggire a causa della guerra, di raccontarci come si sentono. approfondisci
  • Da un Villaggio SOS alle Olimpiadi

    20.12.2016 - Mavis Chirandu è cresciuta in una Famiglia SOS a Bindura, nello Zimbabwe, è andata in Agosto a Rio de Janeiro per la nazionale femminile di Calcio dello Zimbabwe. Leggi la sua storia
  • Ci sono cose che da soli non si possono affrontare

    20.12.2016 - A dicembre abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi digital “Ci sono cose che da soli non si possono affrontare”, con l’obiettivo di sostenere il nostro lavoro in Italia. approfondisci
  • Fratelli e sorelle insieme

    20.12.2016 - Le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini. approfondisci
  • Il tuo voto per SOS Villaggi dei Bambini vale un’area gioco per bambini

    20.12.2016 - Vota il progetto “Italy: Building a children play area”: per realizzare un’area gioco per bambini di SOS Villaggi dei Bambini Italia! approfondisci
  • Storie di accoglienza del centro per rifugiati di Principovac

    Storie di accoglienza nel centro per rifugiati di Principovac

    06.12.2016 - Il centro di accoglienza per rifugiati di Principovac si trova in un ex ospedale pediatrico al confine fra Serbia e Croazia, a 100 metri dalla frontiera. Il villaggio serbo più vicino è a 10 km di distanza, a un'ora di cammino. approfondisci
  • Roberta Capella

    Roberta Capella è il nuovo direttore di SOS Villaggi dei Bambini

    29.11.2016 - SOS Villaggi dei Bambini Italia nomina Roberta Capella nuovo Direttore. “Crescita, diversificazione dei programmi e dei servizi senza rinunciare alla nostra unicità: la qualità.” approfondisci
  • Katalin Berend presta servizio volontario come pediatra.

    Essere umani è la cura migliore

    28.11.2016 - Da quando è in pensione, la pediatra 71-enne Katalin Berend presta servizio nel campo rifugiati di Bicske, in Ungheria, a fianco di SOS Villaggi dei Bambini. Ecco la sua testimonianza. approfondisci