SOS Villaggi dei Bambini sulla soppressione dei tribunali per i minorenni

Attenzione a non sopprimere i diritti dei bambini e ragazzi privi di cure

Milano 24 febbraio 2016 - La Commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha approvato, il 27 gennaio, l’emendamento che sopprime il Tribunale per i minorenni e l’Ufficio del Pubblico Ministero presso il Tribunale, introducendo sezioni specializzate per la persona, la famiglia e i minori presso i Tribunali Ordinari.
 
SOS Villaggi dei Bambini esprime la propria preoccupazione, augurandosi una riforma che non disperda l’esperienza della giustizia minorile italiana, patrimonio inestimabile, e sottolineando la necessità di salvaguardare l’interesse dei bambini e ragazzi privi di adeguate cure familiari.

 
Siamo delusi dal vedere abbandonata la proposta iniziale del Governo che prevedeva l’istituzione di un Tribunale e un Ufficio specializzato e autonomo che accorpasse in sé tutte le competenze in materia di persona, famiglia e minorenni. Temiamo possa andare perso il patrimonio di esperienza e storia portati avanti dai Tribunali per i Minorenni e che la tutela dei bambini e ragazzi sia ancora una volta messa a rischio” - Afferma Samantha Tedesco, responsabile Area Programmi e Advocacy di SOS Villaggi dei Bambini - “Per affrontare la complessa e articolata materia minorile occorre competenza. La comprensione delle situazioni di disagio dei bambini e delle famiglie in difficoltà richiede una cultura specifica. Soltanto uffici specializzati, con competenze esclusive ed esaustive, in linea con la normativa costituzionale e le raccomandazioni europee, possono permettere di coniugare esigenze di specializzazione con quelle di prossimità. Ricordiamoci che il sistema di protezione dell’infanzia è già duramente compromesso dai tagli alla spesa pubblica. Non possiamo permettere che i diritti dei bambini e ragazzi privi di adeguate cure vengano soppressi!”.
 

  • Le parole di Giovanni Odorizzi

    La testimonianza del Direttore del Villaggio SOS di Trento

    08.02.2017 - Cosa significa per un bambino crescere senza contare sulla propria famiglia? Capiamolo attraverso le parole di Giovanni Odorizzi, direttore del Villaggio di Trento. Scopri di più
  • La storia di Alfrido al Villaggio SOS di Ostuni

    La storia di Alfrido nel Villaggio SOS di Ostuni

    08.02.2017 - Alfrido si è trovato solo in Italia, all'età di 12 anni. Nel Villaggio SOS di Ostuni ha trovato un luogo da chiamare casa. Scopri di più
  • Lucia Miceli al Tg2

    La testimonianza di Lucia Miceli ai microfoni del Tg2

    08.02.2017 - Lucia è arrivata al Villaggio SOS di Ostuni perché aveva perso la mamma e suo padre non poteva occuparsi di lei e dei suoi fratellini. Ecco la sua storia. Scopri di più
  • Nessun Bambino Solo

    Parte la campagna Nessun Bambino Solo

    30.01.2017 - Per sostenere questa importante iniziativa, dal 29 gennaio al 11 febbraio, è possibile donare con un SMS o chiamata da rete fissa al 45522. Scopri di più
  • Testimonianze da Aleppo

    Testimonianze da Aleppo: la storia di Salma

    23.12.2016 - "I miei figli hanno visto cose che nessun bambino dovrebbe mai trovarsi di fronte"- Salma racconta la sua vita, insieme ai tre figli, nella città assediata di Aleppo. Approfondisci
  • cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    cameo e SOS Villaggi dei Bambini per il progetto AutonoMia

    20.12.2016 - Un lavoro nelle aziende del territorio per 28 giovani in difficoltà: cameo sostiene il “Progetto AutonoMIA” di SOS Villaggi dei Bambini nei Villaggi di Vicenza, Mantova, Morosolo e Saronno (VA). Scopri di più
  • Aleppo: i desideri dei bambini in guerra.

    20.12.2016 - Abbiamo chiesto a cinque bambini di Aleppo, costretti a fuggire a causa della guerra, di raccontarci come si sentono. approfondisci
  • Da un Villaggio SOS alle Olimpiadi

    20.12.2016 - Mavis Chirandu è cresciuta in una Famiglia SOS a Bindura, nello Zimbabwe, è andata in Agosto a Rio de Janeiro per la nazionale femminile di Calcio dello Zimbabwe. Leggi la sua storia
  • Ci sono cose che da soli non si possono affrontare

    20.12.2016 - A dicembre abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi digital “Ci sono cose che da soli non si possono affrontare”, con l’obiettivo di sostenere il nostro lavoro in Italia. approfondisci
  • Fratelli e sorelle insieme

    20.12.2016 - Le parole di Lucia, accolta nel Villaggio SOS di Ostuni e oggi mamma di due bambini. approfondisci