SOS Villaggi dei Bambini in Angola

Informazioni sul Paese

Two sisters - photo: T. Figueira
Two sisters in SOS Children's Village Lubango - photo: Tony Figueira

Capitale: Luanda 
Area: 1,246,700 kmq 
Popolazione: 12,5 milioni 
Etnie: Mbundu, Bakongo, Kimbundu, Chokwe-Lunda 
Lingua ufficiale: Portoghese 
Religioni: 53% Cristianesimo, religioni tradizionali indigene 
Valuta: kwanza 

 

Intervento

La situazione sociale in Angola è precipitata negli ultimi venti anni di guerra civile.  I bisogni sociali sono altissimi, specialmente per i profughi e gli orfani di guerra. SOS Villaggi dei Bambini ed il Governo Angolano iniziano a collaborare nel 1986 e nel 1992 firmano un Accordo Governativo.

Nel 1994 inizia la costruzione del primo Villaggio SOS a Lubango, su un appezzamento di terreno reso disponibile dal Governo. Durante gli anni sono stati attivati altri servizi a Lubango e nella città costiera di Benguela. In Angola il governo sostiene parte dei costi dei Villaggi SOS. 

Nel 1994 SOS attiva un Programma d’ Emergenza per migliorare le condizioni sociali della popolazione in Angola. 
In seguito ad un’epidemia di meningite quell’ anno i Villaggi SOS in Angola hanno iniziato una campagna di vaccinazioni distribuendo 40.000 dosi di siero. 

Nel luglio del 1997 il Villaggio SOS di Lubango ha allestito due centri alimentari dove vengono distribuiti mille pasti caldi al giorno. Dall’ aprile del 2000 almeno cento bambini in età scolare vanno a scuola grazie a un programma di alfabetizzazione attivato dal Villaggio SOS. 

Nel giugno del 2000 è stato avviato un programma di soccorso per la città di Benguela, dove sorge il secondo Villaggio SOS.

Nel 2005 i programmi di emergenza a Lubango e Benguela sono stati convertiti in programmi di Rafforzamento Familiare, per evitare che le famiglie povere siano costrette ad abbandonare o sfruttare i propri figli. Per raggiungere questo obiettivo, SOS Villaggi dei Bambini Angola lavora direttamente con le famiglie e le comunità locali, per aiutarle a proteggere i loro bambini nel migliore dei modi.

Oggi in Angola ci sono 2 Villaggi SOS (un terzo in costruzione), 1 Casa del Giovane SOS, 2 Asili SOS, 2 Scuole SOS Hermann Gmeiner, 1 Centro di Formazione Professionale SOS, 2 Centri Medici SOS e 2 Centri di Sviluppo Sociale SOS.