SOS Villaggi dei Bambini in Ghana

Carpentry training - photo: Wolfgang Kehl
Carpentry training - photo: Wolfgang Kehl

 

Capitale: Accra 
Area: 238.540 kmq 
Popolazione: 19,7 milioni 
Etnie: Fanti, Ashianti, Nzima, Ahanta, Ga, Moshi-Dagomba, Gonja 
Lingua ufficiale: Inglese
Religioni: Cristiana 63%, Musulmana 16%, Religioni indigene 
Valuta: Cedi 

 

 

Mercy A. Busia, un’ assistente sociale ghanese, colpita dal triste destino dei bambini abbandonati dalle famiglie anche per ragioni legate a credenze religiose tradizionali, decide di aiutare attivamente questi bambini.

Durante un viaggio di studio in Norvegia nel 1967, Mercy viene a conoscenza del modello SOS. Così contatta Hermann Gmeiner, il fondatore di SOS Villaggi dei Bambini, e chiede di costruire un Villaggio SOS in Ghana.

In seguito SOS Villaggi dei Bambini allaccia contatti con esponenti e volontari del Ghana, tra cui anche il Console Onorario dell’ Austria in Ghana, Ingeborg Nicol. Nel luglio del 1970 nasce l’ associazione nazionale SOS Ghana. Un anno dopo nasce il primo Villaggio SOS di Tema, a 35 km da Accra.

Negli anni seguenti il Villaggio SOS di Tema è stato ampliato e oggi comprende quindici case famiglia e numerosi servizi scolastici e di formazione. 1100 studenti delle comunità locali frequentano l’ Asilo SOS, la Scuola elementare e la Scuola media Hermann Gmeiner, il centro di Formazione Professionale SOS e il College Internazionale Hermann Gmeiner a Tema.

Questo college è stato costruito nel 1990 ed è frequentato dai migliori studenti di tutta l’Africa, tra cui giovani provenienti dai Villaggi SOS. Gli studenti si diplomano con un riconoscimento internazionale e sono in grado di frequentare qualsiasi università al mondo.

Nel 1986, quando i bambini cresciuti nel Villaggio diventano ragazzi, nasce la prima casa del giovane in Ghana.

A causa del grande bisogno di servizi sociali per i bambini orfani e abbandonati, SOS costruisce un secondo Villaggio SOS nel Ghana tra il 1989 e il 1992. Il Villaggio sorge nell’ area rurale di Asiakwa, a circa 10 km da Accra. Altri 2 Villaggi SOS vengono costruiti negli ultimi anni ed oggi il Ghana può vantare 4 strutture di accoglienza per i bambini rimasti senza famiglia.

Dall’ inizio del 2004 SOS Ghana in collaborazione con altre ONG è imegnata in diversi progetti per assistere la popolazione colpita da HIV/AIDS.

Nell'autunno del 2007 forti piogge hanno causato allagamenti e terribili alluvioni nel nord del Ghana. SOS Villaggi dei Bambini Ghana ha avviato un programma di emergenza e ha sostenuto le famiglie colpite con generi alimentari e materiali per la ricostruzione delle case.