SOS Villaggi dei Bambini in Nigeria

Informazioni sul Paese

In the classroom - photo: P. Wittmann
Children who have lost parental care can grow up in the secure environment of an SOS Children’s Village (photo: S. Heunis).

Capitale: Abuja 
Area: 923.678 kmq 
Popolazione: 110 milioni 
Etnie: Hausa-Fulani 75%, Yourba, Ibo 
Lingua ufficiale: Inglese
Religioni: Musulmana 47%, Cristiana 35%, Religioni indigene
Valuta: Naira 

 

 

 

Intervento

Nel 1970, dopo tre anni di guerra civile, Hermann Gmeiner è invitato a visitare la Nigeria dal "National Council of Women Society" .

Dopo parecchi incontri con le autorità competenti viene fondato un comitato di volontari SOS sotto la guida di Mrs. Awoliyi, con lo scopo di raccogliere i fondi necessari per costruire un Villaggio SOS in Nigeria. 

Il governatore del Lagos regala a SOS un appezzamento di terreno al confine. Nel 1970 iniziano i lavori per la costruzione del primo Villaggio SOS in Nigeria, operativo dal 1973.

Nel 1980 nasce l'associazione nazionale SOS Villaggi dei Bambini in Nigeria,  con il compito di supervisionare le attività SOS nel paese. 

Negli anni seguenti SOS Villaggi dei Bambini implementa i servizi offerti soprattutto nel campo dell'istruzione, attivando un asilo, una scuola elementare e un centro di formazione professionale.

In un paese come la Nigeria, dove il 43% dei suoi 120 milioni di abitanti è analfabeta, è fondamentale contribuire allo sviluppo dell'istruzione.

SOS ha costruito anche case del giovane per accogliere i ragazzi cresciuti nel Villaggio. 

All'inizio degli anni 90 è evidente la necessità di costruire un secondo Villaggio SOS per integrare le attività del Villaggio di Isolo. Nel 1993 diventa operativo il secondo Villaggio SOS di Owu-Ijebu con 12 case famiglia, una centro medico, un asilo e una scuola elementare. Il Villaggio si trova nello stato di Ogun a circa 145 km da Lagos. 

Nel 2004 SOS Villaggi dei Bambini attiva un progetto di consulenza nel centro della città di Lagos: primo soccorso, informazione, consulenza e istruzione, asistenza ai malati di HIV/AIDS.

A partire dal 2004, in entrambi i Villaggi SOS della Nigeria, inizia un programma di  rivolto alle famiglie in difficoltà, soprattutto quelle colpite dall' HIV/AIDS.

Nel gennaio 2006 è iniziata la costruzione del terzo Villaggio SOS a Gwagwalada, vicino alla capitale Abuja, composto da 12 case famiglia, 1 Scuola Elementare SOS, 1 Asilo SOS ed un Centro di Sviluppo Sociale. La struttura è stata completata nell’ottobre del 2007.

Attualmente ci sono 3 Villaggi SOS in Nigeria, 2 Case del Giovane SOS, 3 Asili SOS, 3 Scuole Elementari SOS, 1 Centro di Formazione Professionale SOS e 5 Centri Sociali SOS. Un quarto Villaggio SOS è in costruzione.

adotta un bambino a distanza