SOS Villaggi dei Bambini in Zambia

Studying hard (photo: SOS archives)
Children in the care of SOS Children's Villages grow up with their brothers and sisters in stable family homes (photo: P. Audestad).

Capitale: Lusaka 
Area: 752.614 kmq
Popolazione: 9.9 milioni 
Etnie: 70 gruppi etnici differenti di cui  il 34% Bemba, Lozi e Tonga 
Lingua ufficiale: Inglese 
Religioni: 66% Cristiani, 20% Religioni locali tradizionali, minoranze Indù e Musulmane 
Valuta: Kwacha 

 

 

Intervento

Nel luglio 1996 SOS Villaggi dei Bambini firma un accordo governativo che stabilisce i termini della costruzione di un Villaggio SOS in Zambia.

Pochi mesi dopo nasce l'associazione nazionale SOS Villaggi dei Bambini Zambia.

Per la costruzione del Villaggio, il Governo offre un appezzamento di terreno a Lusaka, a circa 6 km dal centro cittadino.

Nel settembre del 1998 viene posata la prima pietra del Villaggio, alla presenza del Ministro delle Politiche Sociali e Giovanili e di molti esponenti del governo.

Le mamme SOS e il Direttore del Villaggio, nel periodo di costruzione, hanno seguito un corso di formazione in un Villaggio SOS in Zimbawe. Il Villaggio di Lusaka diventa operativo nel settembre 1999.

L'anno dopo il Villaggio SOS di Lusaka viene ampliato con un Centro Sociale SOS, un Centro Medico SOS, una Scuola SOS Hermann Gmeiner e una Casa  del Giovane SOS.

Il centro sociale ha attivato un programma per la popolazione colpita dall' HIV/AIDS.

All'inizio del 2000 gli studi condotti nel paese evidenziano la necessità di allestire un secondo Villaggio SOS in Zambia.
Poco dopo il governo offre una proprietà a Kitwe, la capitale della regione mineraria denominata "cintura di rame", nel Nord del paese. Nel marzo del 2004 il Villaggio SOS di Kitwe apre. 

Oggi in Zambia esistono 3 Villaggi SOS, 1 Casa del Giovane SOS, 2 Asili SOS, 3 Scuole SOS Hermann Gmeiner, 2 Centri Sociali SOS e 2 Centri Medici SOS.

adotta un bambino a distanza