SOS Villaggi dei Bambini in Kazakhstan

Informazioni sul Paese

These young girls have found a new home and family in SOS Children's Villages (photo: M. Mägi).

Capitale: Astana
Area: 2,724,900 km 
Popolazione: 16,3 milioni 
Etnie: kazakha 53%, Russa 30%, Ukraina 4%, Uzbeka 2,5%
Lingua ufficiale: Kazakho 
Religioni: Ortodossa Russa 48%, Sunniti 38% 
Valuta: Tenge .

 

 

Intervento

Sara Nazerbajeva, moglie del Presidente Kazakho, visita la Germania nel 1992 e vede il Villaggio SOS di Diessen, sul lago Ammersee. Sara Nazerbajeva è impressionata positivamente dall’ idea di Hermann Gmeiner. L’ associazione nazionale SOS Kazakhistan nasce nel 1994 con l’apertura del Villaggio SOS di Almaty. Almaty si trova al confine con la Cina e il Kyrgyzstan ed una volta era la capitale Kazakha.

Il Kazakhstan è indipendente dall’ Unione Sovietica dal 1991.

La situazione sociale ed economica in Kazakhstan è instabile e molti bambini vivono in povertà. Perciò, nel 1998, SOS costruisce un secondo Villaggio SOS nella capitale Astana, operativo dal luglio del 2000.

Vicino Almaty, a Capchagay,c’è anche una colonia estiva, dove i bambini e le loro madri si possono rilassare nel periodo estivo. Il terzo Villaggio SOS del Kazakhistan è a Temirtau, una povera città industriale vicino Karaganda.

Oggi in Kazakhistan ci sono tre Villaggi SOS, due Asili SOS e un centro sociale a Capchagay.