img

Risposta all'emergenza in Nepal

Il nostro intervento a seguito del terremoto del 2015

SOS Villaggi dei Bambini è presente in Nepal dal 1972 con diversi programmi che proseguono attualmente in dieci località.

Questa radicata presenza ha permesso di rispondere rapidamente ai bisogni dei bambini subito dopo il terremoto dell'aprile 2015.

Abbiamo focalizzato l’intervento sulla protezione dei bambini, il sostegno familiare e la copertura di bisogni primari.

Abbiamo creato Centri di accoglienza temporanea (Child Care Center) per sostenere le famiglie in difficoltà, assicurare, ove possibile, il ricongiungimento dei bambini con i propri genitori e fornire cure adeguate ai bambini che si erano ritrovati da soli e senza casa.

Per garantire la copertura dei servizi basici alle famiglie, abbiamo consegnato kit con beni di prima necessità - come coperte, materassi, vestiti - e altri materiali necessari ai bambini per continuare le attività scolastiche.

Oltre alle azioni di primo intervento, abbiamo realizzato attività creative e ricreative per i bambini e fornito sostegno psico-sociale per rispondere all’effetto post traumatico dovuto al terremoto e alla situazione di precarietà.

Il nostro intervento

Accoglienza e Protezione

  • Apertura di 25 Centri di accoglienza temporanea (Child Care Center) in 6 distretti registrando l’accesso di 1.973 bambini.
  • Accoglienza a lungo termine nei Villaggi SOS 46 bambini che avevano perso le cure della loro famiglia.
  • Sostegno a 127 bambini attraverso un programma a supporto dei parenti dei bambini (kinship care program).
  • Donazione di set di uniformi scolastiche e kit scolastici, incluse giacche e altri indumenti caldi a 4.847 bambini.

Ripristino dei mezzi di sussistenza

  • Abbiamo fornito supporto a 750 famiglie attraverso la consegna di voucher (Cash Based).
  • Abbiamo aiutato 240 famiglie nello sviluppo di attività economiche attraverso la distribuzione di 194 capi di bestiame (mucche, capre, bufale e pecore).

Formazione

  • Abbiamo formato 20 volontari sul primo soccorso psicologico (PFA) affinché possano contribuire a prevenire danni psicologici a bambini e adulti della comunità.
  • Abbiamo formato 18 tra insegnanti e volontari sui diritti dell'infanzia.
  • Abbiamo formato 52 persone sulle "Abilità comunicative”.

Servizi Essenziali

  • Abbiamo fornito materiali di soccorso - come cibo, acqua, cure mediche di base, tende, coperte - a 3.761 persone.
  • Abbiamo distribuito "Home in a Box", un kit contenente utensili di base, zanzariere, materassi, vestiti e cibo, 1.168 famiglie (5.115 persone).

Ricostruzione

  • Abbiamo ricostruito 9 aule temporanee (Temporary Learning Centers).
  • Stiamo ricostruendo 5 scuole governative e abbiamo in piano la ricostruzione di altre 6.

Dati del progetto

Donatori: AGIRE; Provincia Autonoma di Trento; Donatori privati.

Importo totale: € 168.552

Partner: SOS Children’s Villages Nepal, Nepal Institute of Agriculture and Animal Science, Nepal Ministry of Education, Science and Technology, National Reconstruction Authority Nepal, UNICEF, UNFPA, World Vision International, Tata Community Initiatives Trust, Harisiddhi community Health Center, Kopila Nepal, Jyoti Vocational Center.

Durata: 32 mesi (26 aprile 2015 - 31 dicembre 2017)