Io Non Viaggio Solo: la storia di Alassane

SOS Villaggi dei Bambini ha lanciato a Crotone, lo scorso 20 giugno, “Io non viaggio solo” un progetto che ha come obiettivo quello di offrire sostegno ai Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) che arrivano nel nostro Paese in collaborazione con i giovani del territorio crotonese.

Oggi vi raccontiamo la storia di Alassane, una storia di dolore e difficoltà ma che porta con sé uno spiraglio di luce e rinascita.
 
Alassane è arrivato a Crotone nell'estate 2016. E' nato in Gambia, è musulmano e oggi ha 17 anni. Ha perso il padre quando era molto piccolo, tanto che non riesce a ricordarsi nemmeno la data della sua morte. Ha vissuto con la madre, una sorella minore ed un fratello maggiore. Per 5 anni è riuscito a frequentare la scuola, ma solo saltuariamente, in seguito ha dovuto abbandonarla.

Alassane ha deciso di lasciare il suo Paese per aiutare la sua famiglia che era povera e sperava in questo modo di migliorare la loro situazione economica. Così ha intrapreso un lungo e pericoloso viaggio attraverso il Senegal, il Mali, il Niger ed infine la Libia. Di quel periodo, dei traumi, delle sofferenze, del dolore che ha visto e subito non ne ha mai voluto parlare con nessuno in Italia e diventa nervoso, ancora oggi, se qualcuno glielo chiede. Tuttavia, nonostante la reticenza su questo argomento è un ragazzo socievole, disponibile al dialogo e ben integrato. Oggi è accolto in una struttura di prima accoglienza e segue, con grande profitto, le lezioni di italiano perchè vuole avere un'opportunità qui in Italia e imparare un mestiere. Gli piacerebbe tanto fare il parrucchiere.

Scopri di più sul progetto #IoNonViaggioSolo
Tutte le news