17.04.2019

New Life Run: a Trento si corre per il Villaggio SOS

Dopo una pausa di oltre 10 anni torna la maratona solidale che coinvolge il Villaggio SOS di Trento

L'appuntamento è sabato 18 maggio con due percorsi di 5 o 10 km a seconda della preparazione atletica e che termineranno entrambi nel Villaggio SOS di Trento, immerso nel verde del Parco Gocciadoro. Il direttore del Villaggio SOS Giovanni Odorizzi, ci racconta come è nata questa iniziativa, che parte da lontano.
 

Per iscrivervi e scoprire tutti i dettagli clicca qui per l'evento Facebook

Quando oltre cinquant’anni fa il Villaggio SOS iniziava la sua attività a Trento, nella primavera veniva organizzata una marcia non competitiva per le strade della città. Si chiamava “Marcia dell’amicizia”: era infatti un ponte fra le comunità costruite lassù nel bosco del grande parco di Gocciadoro e gli abitanti del quartiere. Un gesto di vicinanza e riconoscenza: il percorso terminava al Villaggio SOS è le persone avevano modo di entrare nelle case, vivere qualche momento di contatto e condividere l’immancabile pastasciutta con tutti gli ospiti in cortile.

Il Villaggio regalava nell’occasione un portachiavi con il logo azzurro dei due bambini. Ripetendosi la manifestazione tutti gli anni si può pensare che chiavi di casa e della macchina dei trentini si associassero in tanti casi al ricordo dei bambini, sfortunati nella vita, che hanno ritrovato una risposta semplice ed affettuosa ai loro bisogni nelle operatrici del Villaggio SOS. La marcia era organizzata dalla sezione provinciale del Centro Sportivo Italiano. Dopo una lunga stagione venne “abbandonata” per essere ripresa negli anni Novanta. La formula era quella sperimentata. La marcia riprese vita in una nuova stagione di successo fino a che, Marco Pasqualini, infaticabile presidente del CSI, si ritirò per motivi di salute.

Dopo una pausa di una decina d’anni, gli amici del Centro New Life di Trento, fra i quali forse tra gli anziani c’è qualcuno che non solo si ricorda di quella bella manifestazione ma magari l’ha anche vissuta più volte, hanno pensato di regalarcela nuovamente. L’iniziativa è partita cercando di assecondare i gusti attuali: si parla di “New Life Run”, sulle magliette donate ai partecipanti oltre allogo del Villaggio SOS ci sono quelli degli sponsor, la pastasciutta è stata sostituita dai tortei dell’Associazione Vololibero della Val di Sole.

Il Villaggio SOS è ancora nel bosco di Gocciadoro, con le porte e i cuori aperti, in attesa di vivere con i propri concittadini un bel momento di festa”

 

Giovanni Odorizzi, direttore Villaggio SOS Trento.