img

Risposta all’emergenza in Siria

Accanto ai bambini e alle famiglie colpite dal conflitto.

 
bambini hanno ricevuto cure
mediche urgenti.


bambini hanno frequentato
i Child Friendly Spaces

Dall’inizio del 2011 la guerra civile in Siria ha causato un terribile tributo a bambini e famiglie, provocando una delle più gravi crisi umanitarie dei nostri giorni.

La guerra ha lasciato in rovina scuole, ospedali e intere città. Secondo le ultime stime dell’ONU, 13,5 milioni di persone, quasi la metà di loro bambini, hanno bisogno di assistenza umanitaria.

Mentre milioni di persone sono dovute fuggire dal paese, oltre 6 milioni sono sfollati all’interno della Siria. Sia le famiglie che rimangono nelle loro case che i milioni di sfollati affrontano gravi difficoltà e richiedono supporto per soddisfare i loro bisogni primari.

Dal 2013 interveniamo attraverso un programma di risposta all’emergenza per fornire un’assistenza immediata ai bambini e alle famiglie colpite dal conflitto.

Cosa facciamo

Attività

  • Cura e consulenza per centinaia di bambini non accompagnati e separati in centri di assistenza temporanei.
  • Spazi per bambini dove migliaia di bambini sono in grado di giocare e imparare in un ambiente sicuro.
  • Assistenza primaria: cibo, acqua e altri articoli essenziali per far fronte ai bisogni primari delle famiglie di sfollati.
  • Programmi di referral per bambini con bisogni medici urgenti.

Risultati

  • 3.700 bambini hanno ricevuto cure mediche urgenti.
  • 648 bambini sostenuti dagli Interim Care Center.
  • 486 bambini riuniti con le proprie famiglie.
  • 540 bambini hanno fatto ritorno a scuola.
  • 12.000 bambini hanno frequentato i Child Friendly Spaces.
  • 10.000 indumenti e materiale per l’inverno distribuiti ai bambini sfollati
  • 2.060.000 pasti caldi distribuiti alle famiglie sfollate.
  • 37.000 kit alimentari per l’infanzia e l’igiene distribuiti alle famiglie sfollate. 

Aiutaci

Sostieni la risposta all'emergenza in Siria.

Dona ora